Pubblicato in: CONSIGLI PER VOI

ISTITUTO ZACCAGNINI

Esercitazioni-di-Optometria-3

Avete mai pensato di diventare OTTICI?
Da studi fatti risulta che questa professione è in continua crescita, i dati medi sono del +2,5% all’anno.
Cercando sul web ho trovato informazioni molto interessanti riguardo L’ISTITUTO BENIGNO ZACCAGNINI:
fondato a Bologna nel 1977 è tra i più grandi centri formativi polivalenti d’italia nell’area della visione.
Nel 2016 è stato segnato come il primo riferimento nazionale delle principali insegne dell’ottica e dell’industria ed è il più grande Istituto del settore per numero d’iscritti e gamma di corsi offerti.

L’Istituto Benigno Zaccagnini si propone di formare, con corsi specializzati, professionisti nel campo della visione che, una volta ottenuta l’abilitazione, troveranno facilmente sbocchi professionali.

FOCUS CORSI BIENNALI ABILITANTI
Al corso si accede con un titolo di scuola media superiore per conseguire: la licenza all’abilitazione all’esercizio della professione di Ottico in Italia, valida in Unione Europea e in altri stati in cui è in vigore il riconoscimento dei titoli.
L’abilitazione consegue molte opportunità di lavoro come: ottico, manager, tecnico specializzato, imprenditore, titolare di negozio.

l’Istituto Zaccagnini e la divisione dell’@IBZaccagnini Vision Sciences Department offrono l’opportunità di frequentare CORSI DI AGGIORNAMENTO, MASTER, SPECIALIZZAZIONI, CORSI DI LAUREA a seconda di ogni specifico interesse.
Se volete saperne di più e siete interessati a intraprendere questa carriera potete trovare tutte le informazioni utili al SITO

#istitutozaccagnini

 

<img alt=’buzzoole code’ src=’https://buzzoole.com/track-img.php?code=f8307c236fc8c1afc145861c86096c63

Buzzoole

Pubblicato in: CONSIGLI PER VOI

ELIMINARE PUZZA DI FRITTO DA CASA

Screenshot_11

A volte è giusto concedersi del buon cibo ‘proibito’, ad esempio una classica frittura. Ma è risaputo che la frittura lascia cattivi odori.

Ecco alcuni rimedi, del tutto naturali, che consentono di limitare, prevenire ed eliminare l’odore di frittura.

1. Limone
Immergere nell’olio bollente un pezzo di buccia di limone, questo aiuterà ad attenuare il cattivo odore. Ricordare di sostituire la buccia quando la stessa diventerà troppo scura.

2. Mela o sedano
In mancanza della buccia di limone, è possibile immergere nell’olio bollente, assieme agli altri ingredienti da friggere, uno spicchio di mela (privata di semi e buccia) o una costa di sedano. Sostituire gli stessi appena iniziano a dorare.

3. Aceto Bianco
Mettere un pentolino contente acqua e aceto sul fornello accanto a quello usato per la frittura e lasciar bollire per tutta la durata della preparazione.
Questo rimedio è particolarmente consigliato in caso di frittura di pesce.

4. Pane
Per chi non ama l’odore dell’aceto bianco, è possibile sostituire quest’ultimo con del pane. Sarà sufficiente riscaldare un pentolino contenente acqua e una fetta di pane e lasciare che la mollica assorba gli odori. Metodo consigliato in caso di frittura di verdure.

5. Spezie e erbe
Quest’ultimo stratagemma unisce i due metodi qui sopra proposti: immersione e bollitura. Si inizia con l’immergere nell’olio di frittura del prezzemolo lasciandolo in infusione durante tutta la cottura, avendo l’accortezza di sostituirlo quando diventa troppo scuro.

A preparazione ultimata, far bollire in un pentolino dell’acqua contenente dei chiodi di garofano o altre spezie a piacere (stecche di cannella, alloro o bacche di cardamomo).